Denis Torri Alborino delinea la crescita economica spagnola

Le riforme che hanno investito la Spagna negli ultimi anni, afferma Denis Torri Alborino, hanno reso questa nazione fra le più competitive.

Come investire in Spagna, i consigli di Denis Torri Alborino

Nonostante lo Stato iberico fosse già forte del quinto PIL a livello europeo, gli ultimi governi hanno portato una ventata di rinnovamento in tutti i settori nevralgici del paese; ciò ha permesso alla Spagna di attrarre l’interesse di molti investitori stranieri, rendendosi così ancora più protagonista nell’economia europea e mondiale.
Per tale motivo, chi ha da tempo in mente di mettersi in proprio, ma è scoraggiato dalla forte pressione fiscale presente in Italia, ma anche chi vuol espandere il proprio business all’estero, dovrebbe pensare alla Spagna come un’opportunità reale e concreta. Continua a leggere

Unione Europea: le previsioni di Denis Torri Alborino

Denis Torri Alborino: le economie di tutti gli Stati membri dovrebbero crescere entro il 2017.

Le previsioni economiche di Denis Torri Alborino sui Paesi dell’UE

Nel periodo contemplato dalle previsioni la crescita economica dovrebbe aumentare o rimanere sostanzialmente stabile nella maggior parte degli Stati membri, inizia Denis Alborino Torri DestecoRefidest – Ica Network
L’anno prossimo le economie di tutti gli Stati membri dovrebbero registrare un’espansione, seppur con una crescita ancora disomogenea nell’UE.
Secondo le previsioni, nel 2016 le esportazioni nette della zona euro continueranno a frenare la crescita; i loro effetti si neutralizzeranno poi nel 2017. La crescita dipenderà quindi dalla domanda interna; l’anno prossimo la crescita degli investimenti dovrebbe salire al 3,8% tanto nella zona euro quanto nell’Unione europea, mentre è attesa una flessione del consumo privato determinata dalla minore crescita del reddito reale conseguente al previsto aumento dell’inflazione. Continua a leggere

Alborino Denis Torri: Focus Speciale – La Fed mantiene le sue promesse

La Federal Reserve innalza i tassi a breve termine. Le future mosse secondo l’analisi di Denis Torri Alborino, presidente di Refidest

Denis Torri Alborino commenta le recenti misure adottate della Federal Reserve

Nonostante i dati abbiano mostrato un andamento modesto dell’inflazione, mercoledì la Federal Reserve ha innalzato i tassi a breve e fornito piani dettagliati su come intende ridurre il proprio bilancio. Come ampiamente previsto, la fascia obiettivo per il tasso sui fondi federali è salita di 25 punti base, collocandosi tra l’1% e l’1,25%. Se le previsioni economiche saranno confermate – afferma Denis Torri Alborino – la banca centrale intende inoltre procedere a un ulteriore aumento. Continua a leggere